Colombia: La capitale Bogota’ e Cali

20-24 Gennaio 2013

La unica maniera che avevo per arrivare a Bogota’ da Panama City era via aereo, poiche’ il confine tra i due Paesi e’ considerato ad alto rischio a causa del narcotraffico presente. Peccato..sapete che io adoro viaggiare via terra o acqua!

E sappiate che esiste un unico collegamento aeroporto-centro con un bus (che manco molti cittadini della capitale incredibilmente conoscono!). Occorre uscire dal Terminal e prendere quello con il cartello “germania”…

Bogota (2)

Come non notare poi che anche qui il nostro mitico Cristoforo Colombo ha lasciato il segno. Se in tutto il centro-america molte citta’ ed isole portano il suo nome, beh qui e’ il nome della nazione che e’ dedicata a lui!!

Un tempo la Colombia era un paese molto piu’ grande dell’attuale. Dopo l’insediamento degli spagnoli nel 1500, a meta’ del 1700 venne creato un vicereame che comprendeva gli attuali stati di Panama, Venezuela ed Ecuador. Una unione che perduro’ per ben 1 secolo (sappiamo che la Colombia ha venduto Panama nel 1903 agli americani per la costruzione del canale…), sebbene in forme diverse. E pensare che avrebbero dovuto attendere un rivoluzionario venezuelano, Simon Bolivar, per ottenere la indipendenza dagli spagnoli nel 1819. Con tutte queste premesse, mi attendevo una bellissima capitale, ricca di storia e cose interessanti da vedere. Purtroppo non e’ stato proprio cosi’…

Bogota (30)

La citta’ e’ circondata da delle belle montagne, chiamate in spagnolo “Cerros”. La stessa e’ posizionata a ben 2000mt di altitudine, e si nota!! Altro che il caldo di Panama e le sue spiaggie caraibiche!!

Bogota (1)

Merita pero’ senz’altro prendere la funivia e farsi portare in cima alle montagne, in particolare al Cerro Monserrate a ben 3100 mt di altezza (!!), da dove si puo apprezzare una bellissima vista della citta’ e del suo sviluppo urbano circondato dalla natura. Almeno qui si riesce ad avere un incredibile silenzio, una via di fuga dal caos e dal traffico.

Bogota (21)

In Europa, ma a dir la verita’ anche in tutti i paesi del centro-america che fino ad adesso ho visitato (ovvero tutti tranne El Salvador!!), una caratterisitica comune e’ che, anche se il paese/citta’ e’ in uno stato di poverta’, il centro storico viene mantenuto pulito ed in sicurezza per il turista (che porta i soldi). Per qualche misterioso motivo qui a Bogota’ non e’ cosi’.

Il centro e’ un accumulo di sporcizia ed edifici imbrattati dai graffiti.

Bogota (26)

Bogota (32)

L’unica poi zona “caratteristica” della citta’, La Candelaria, con le sue stradine strette ed irregolari, diventa poco sicura al calar della luce.

Bogota (16) Bogota (15)

Un vero peccato. Occorre infatti spingersi verso l’esterno della citta’, nelle zone “ricche”, per trovare strade piu’ pulite e maggiore sicurezza. La capitale e’ infatti divisa in zone: la 0-1 e’ molto povera e molti servizi di luce/acqua/gas sono supereconomici o gratuiti; 2-3 medio ricco; 4-5 ricche!!

Non a caso, il quartiere “citta’ rosa” dove si svolge la “movida”, con bellissimi bar e discoteche, si trova nella zona 4!! Attenzione pero’: qui la “rumba” (nome dato per indicare la festa…) e’ dal Mercoledi’ al Sabato sera…gli altri giorni e’ una noia incredibile e molti posti sono chiusi!!

Bogota’ come detto non offre molti spunti interessanti, ma da non perdere e’ sicuramente il museo di Botero!

Curiosita’: molti musei sono ad ingresso gratuito la Domenica!!

Bogota (3)

Bogota (5) Bogota (8)

E se siete fortunati…incrociate camminando per le strade, una sfilata della banda militare colombiana 🙂

Bogota (29)

Curiosita’: sebbene parliate un ottimo spagnolo, preparatevi a sentire in ogni paese del centro-sud america, parole od espressioni diverse. Colombia non e’ da meno. Qui per esempio invece che dire “ok”, ti rispondono “listo”, che in spagnolo significa “pronto”…mah!

Da Bogota’ mi avvicino all’Ecuador, mia prossima destinazione, passando alcuni giorni in Cali. E’ considerata la capitale della salsa (non quella che si mangia ma quella che si balla!) del sud America. Peccato che scopro che in realta’ qui la movida e’ dal Giovedi alla Domenica. Insomma, citta’ che vai, giorni di movida diversi che incontri!! A parte questo..Cali non merita proprio una visita, se non fosse per alcune chiese, tra cui quella de “La Merced” dove si trovano esposte alcune opere di tribu’ pre-colombiane. Ammetto pero’ che mi ha colpito positivamente il sistema di trasporto su gomma della cittadina: corsie preferenziali per il 100% dei bus ed aria condizionata ovunque!!

Cali (2)

Cali (1)

Tirando le somme, me ne vado dalla Colombia un po’ deluso. Anche la cucina non mi ha particolarmente colpito. Stessi ingredienti base di tutti gli altri paesi del centro-america: mais, pollo allo spiedo, fagioli, banane fritte e riso.

Consiglio:

Se quando avete comprato il biglietto aereo vi erano state addebitate le tasse di uscita dal paese e se in realta’ siete rimasti in Colombia per meno di 6 mesi, potete richiedere il rimborso di tali tasse al momento del check-in. Fico!!

E non dimenticate di prevedere almeno 3 ore di anticipo per voli internazionali. All’aeroprto effettuano sul 100% dei passeggeri l’ispezione interna delle borse che portate a bordo..immaginatevi quindi la fila!!

Buon viaggio a tutti!

Categorie: Colombia | Tag: , , , , , | 4 commenti

Navigazione articolo

4 pensieri su “Colombia: La capitale Bogota’ e Cali

  1. Alessandro Pinna

    Ciao Luca,

    La colombia, un bel paese cuando si sa dove andare.
    E vero que a Bogota non cé granche da vedere :
    Sei andato al museo del oro? La pulgas ?

    Bisogna andare a:
    – La catedrale di sale a Zipaquira?
    – Cartagena
    – Medellin
    – Villa de Leyva

    Aprovecha 😉
    Si me recuerdo bien disen en Colombia ‘Que chimba’, ‘que chevere’, Super.

    Alessandro Pinna

    • Si..molte cose da vedere in un paese cosi’ grande!! Purtroppo a volte occorre scegliere nel tempo che si ha a disposizione (il museo dell’oro era chiuso!! Ma avro’ Lima per rifarmi..)

      Prossimo viaggio per visitare gli altri posti 🙂

  2. Bel post: descrizioni chiare, interessanti e ricche di informazioni. Attendiamo l’Ecuador, ora… buon viaggio!

  3. Heya i’m for the primary time here. I found this board and I in finding It truly useful & it helped me out a lot.
    I am hoping to present one thing back and aid others
    like you helped me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.